Select Page

Global Sensing

Global Sensing è una società focalizzata sulla progettazione, lo sviluppo e la fornitura di sistemi integrati basati su sensori in fibra ottica FBG – Fiber Bragg Gratings e servizi per il monitoraggio termico e strutturale continuo, on board e in tempo reale. Global Sensing fornisce soluzioni innovative integrate chiavi in mano per un’ampia gamma di settori industriali e produttivi.

Global Sensing fornisce inoltre al mercato dell’industria, della distribuzione della logistica e della pubblica amministrazione, progetti, soluzioni e servizi innovativi nei campi dell’automazione industriale, dell’efficientamento logistico e dell’asset management in tecnologia RFID.

Global Sensing completa le proprie capacità produttive con le competenze in-house di Business Process Reengineering ed ICT System Integration in modo da poter fornire, sia nell’ambito dei sistemi FBG che RFID, soluzioni chiavi in mano comprensive anche di Software di sistema e di integrazioni con sistemi ICT del cliente.

FBG – Fiber Bragg Gratings

I sensori FBG – Fiber Bragg Gratings sono elementi in fibra ottica che rappresentano la nuova frontiera nel campo delle misure e dell’implementazione di soluzioni di monitoraggio e di controllo real-time in molti ambiti, particolarmente in campi applicativi critici.

I sensori a reticolo di Bragg, noti come FBG – Fiber Bragg Gratings, sono elementi ottici diffrattivi con la proprietà di riflettere la luce incidente con lunghezza d’onda λ, funzione lineare della temperatura e delle deformazioni subite dalla fibra ottica nella zona di interesse

La parte sensibile di una catena sensoristica in fibra ottica è rappresentata da segmenti FBG di lunghezza di circa 10 millimetri, inseribili lungo la fibra ottica, esattamente nei punti dove è richiesto il campionamento

 

 

RFID GIT - Global Inspection Tracking

Il sistema RFID GIT [Global Inspection Tracking] è in grado di tracciare step-by-step, attraverso l’uso di un transponder RFID di piccole dimensioni installato direttamente su ogni singolo pezzo o porta pezzo, l’intero ciclo produttivo, partendo dalla lavorazione CNC e terminando con il posizionamento del prodotto finito nel magazzino, passando per il controllo dimensionale e l’archiviazione di tutte le informazioni relative alla data di produzione, all’operatore, all’esito del collaudo dimensionale, allo stoccaggio o all’eventuale spedizione della parte lavorata.

In aggiunta alla tracciabilità in real time della produzione automatica, attraverso l’uso di un lettore portatile di RFID sarà possibile interrogare, direttamente in magazzino, a distanza di tempo rispetto alla data di produzione e collaudo dimensionale, l’item dotato di transponder RFID, richiamando da un DB centrale tutte le informazioni legate alla produzione e al controllo qualità, il tutto visualizzabile sul monitor di un tablet, di uno smartphone o di un PC portatile, evitando l’uso inutile e poco green di documentazione cartacea.